Come Facebook sta conquistando la live video industry !

Pubblicato il Pubblicato in Uncategorized

L’ ESPANSIONE DEL VIDEO CONTENT ATTRAVERSO IL LIVE VIDEO STREAMING.

 

Live streaming, live podcast…navigando nel web, sui diversi canali social, non possiamo fare a meno di imbatterci in questi termini al giorno d’oggi…

In generale il 2016 è stato un’anno caratterizzato da una forte espansione del digital. L’Italia non si è presentata però come una delle prime della classe in Europa.  Il Bel paese infatti, non possiede ancora una forte web penetration, come visto in quest’ analisi.

Il live video non è nato nel 2016, ma durante l’anno appena trascorso,  questo mondo abbia subito una crescita esponenziale.

Pur non essendo stato uno dei pionieri in questo settore, Facebook sarà, a mio parere, nel corso di quest’anno, uno dei dominatori del live video streaming, oscurando la visibilità della maggior parte dei piccoli competitor ancora presenti, e sgomitando con i più grossi come You Tube e Google per quanto riguarda l’industria del live streaming e con Snapchat per quanto riguarda l’industria del live video.

Se ti chiedi come può essere utilizzato Snapchat per il tuo business e come si sta espandendo nel panorama social italiano, ti consiglio di non perderti questo post 😉

Facciamo ora qualche passo indietro e vediamo quando l’industria del live streaming sui canali social ha visto il suo primo raggio di sole.

 

Il mercato del video streaming è stato popolato inizialmente da Google con il suo Hangouts che rappresentava una vera e propria rivoluzione al momento della sua comparsa.

 

 

 

Era una novità assoluta poter comunicare live con più persone contemporaneamente.

Subito dopo anche Twitter ha voluto dire la sua; il “passerotto” si è aggiunto con il suo Periscope.

A seguire poi abbiamo avuto You Tube, con l’inserimento di live video anche sulla sua piattaforma, e infine Facebook, ultimo ma non per importanza, si è affacciato in questo mercato.

 

Da regina dei social, Facebook non ha semplicemente lanciato questa feature di punto in bianco, come fosse un semplice aggiornamento. A differenza degli altri social network, ha saputo creare un clima d’attesa che ha suscitato un interesse sempre maggiore attorno a questo nuovo upgrade della sua piattaforma. espansione live video

Infatti, con il passare del tempo, il buzz intorno a questa feature è aumentato in modo esponenziale suscitando un’aspettativa crescente. Tutto è iniziato rendendola accessibile solamente alle celebritis per poi estenderla a tutti i mobile user di Facebook ed infine è stata implementata anche per la versione Desktop.

espansione live video

Facebook, quindi, ha tutte le carte in regola per dominare l’industria del live video streaming anche se non è stato il pioniere di questo mercato.

 

Come mai Google, il primo a partire, non sia riuscito a trarre vantaggio da una situazione di assoluto monopolio iniziale?

Google non ha puntato con tutte le proprie energie nello sviluppo ed implementazione di questa feature, in modo da diventare un fortissimo game changer nel panorama social del 2014. Ciò ha consentito agli altri social di recuperare il distacco iniziale.

Facebook, sfruttando la propria popolarità in breve tempo è diventato leader indiscusso del settore.

 

Come è stato possibile?

 

Facebook ha semplicemente utilizzato la propria audience come cassa di risonanza del lancio del live streaming sulla sua piattaforma. Basti pensare che ogni utente di Facebook conta mediamente circa 200 connessioni. Queste nel momento del live, si trasformano velocemente in audience nel momento della registrazione live.

Per celebrities e influencers questo non può che rappresentare un aumento dei propri followers con deciso incremento della propria visibilità.

espansione live video espansione live videoespansione live video

espansione live video

La strategia vincente di Facebook si riassume in tre punti:

 

  1. Notifiche immediate e facilmente visibili (le notifiche di Facebook sono le più cliccate tra tutti i social).
  2. Networking utilizzato come cassa di risonanza; le connessioni dello streamer amplificano maggiormente l’eco del video.
  3. Live engagement, “mi piace” e “cuoricini”. Durante la trasmissione possono sembrare di primo acchito qualcosa di superfluo e quanto mai inutile. In realtà si tratta di un nuovo modo per partecipare e interagire subito con l’audience, coinvolgendola il più possibile nella la trasmissione.

 

COME SI EVOLVERA’ L’ INDUSTRIA DEL LIVE VIDEO STREAMING?

espansione live video

Facebook, al momento, non solo sta dominando la live video streaming industry ma cerca anche di tracciarne il percorso futuro.

Uno dei suoi ultimi aggiornamenti prevede la possibilità di avere una trasmissione live con un ospite.

Avere la possibilità di interagire con un’altra persona durante lo streaming rappresenta un sicuro passo in avanti in questa industria.  Si potrà pensare a diverse modalità di realizzazione del proprio streaming, spaziando dal video con doppio conduttore a vere e proprie  interviste one to one, stile trasmissione tv..

espansione live video

Al momento siamo ancora in una fase di sviluppo del video streaming sulle nostre piattaforme social; blogger, influencer e celbrities vanno visti ancora come dei pionieri in questo settore, i-cavie nella crescita di questa industria.

espansione live video

Le domande a cui servirà rispondere nei prossimi mesi saranno sicuramente tra queste:

  • come aumentare le proprie views e pubblico?
  • quale sarà la chiave giusta del successo?
  • quale sarà il format che spopolerà di più?

 

RICEVI SOLO LE NEWS MIGLIORI
Immagina di ricevere una newsletter che non sia piena di spam o pubblcita`, pensa una newsletter ricca di contenuti interessanti e aggioranti da leggere. Fatto? Iscriviti lasciando solo il tuo nome e mail per provarla dal vivo 😉
I hate spam. Your email address will not be sold or shared with anyone else.
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *